Cattedrale di Santa Ana

Nel cuore del quartiere di Vegueta si trova la Cattedrale di Santa Anna (Catedral de Santa Ana in spagnolo), imponente e fiancheggiata da due torri gemelle. Fu costruita nel 1478 su ordine dei Re Cattolici dopo la conquista di Gran Canaria ed è stata la prima chiesa nelle Isole Canarie.



La sua costruzione iniziò nel 1500, ma ci vollero ben quattro secoli per completarla e fu necessario l'intervento di diversi architetti e artisti. Ecco perché se la visiti potrai distinguere tre stili architettonici fondamentali: gotico, rinascimentale e neoclassico.

È interessante notare alcune delle opere d'arte presenti nelle cappelle della cattedrale, tra cui alcune del famosissimo scultore religioso José Luján Pérez.

Nell'ala sud della cattedrale si trova il Cortile degli aranci, da dove è possibile accedere al Museo Diocesano di Arte Sacra, che espone molti oggetti religiosi di valore come i dipinti di maestri fiamminghi e una splendida collezione di sculture spagnole raccolte nel corso dei quattro secoli di costruzione.

La cattedrale è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 16:30 e il sabato dalle 10:00 alle 13:30.

A pochi metri dalla Plaza de Santa Ana, dietro la cattedrale, si trova uno degli edifici più belli di Las Palmas, la Casa di Colombo, una visita obbligata per i turisti.

Molto curiosi sono anche i cani in ghisa a guardia della cattedrale. Inoltre, bisogna tener presente che si può rimanere un po' disorientati dal colore dell'edificio della cattedrale, ma si deve sapere che, come nel caso del maggior numero degli edifici delle Canarie, esso è dovuto all'origine vulcanica delle sue pietre.

Se lo desideri, troverai un parcheggio pubblico Saba in Calle León y Castillo n. 53, il quale è aperto 24 ore su 24 e dispone di posti auto per persone a mobilità ridotta e sorveglianza continua.