Plaza de Toros de Ronda


La Plaza de Toros di Ronda è una delle più antiche e più belle della Spagna. Per costruirla ci vollero quasi sei anni. Fu inaugurata nel 1785 con una corrida nel cui programma figurava il celebre torero Pedro Romero.

La Plaza de Toros è considerata una delle culle della corrida moderna sorta nel XVIII secolo. È in stile neoclassico e presenta un'interessante copertura in pietra. La gradinata è distribuita su due livelli sovrapposti ed è caratterizzata da 136 colonne in pietra liscia con 68 archi, e dal tetto, a doppio spiovente e coperto con tegole arabe. L'arena ha una capacità di 6.000 spettatori e un diametro di 60 metri, che la rende una delle più grandi della Spagna. Sotto le tribune si trova il Museo Taurino di Ronda, aperto al pubblico nel 1984.

In questa piazza si svolge all'inizio di settembre uno degli eventi più importanti della stagione taurina: la Corrida Goyesca. Questa famosa corrida fu creata da Antonio Ordóñez nel 1954, in occasione del secondo anniversario della nascita di Pedro Romero. Oltre a questa corrida, è famosa anche la Mostra-Concorso delle Incornate di Ronda, un evento che, come il precedente, fa parte della Fiera Pedro Romero.

Oltre a visitare l'arena, è aperto al pubblico anche il Museo della Tauromachia, che illustra le origini del toro nella cultura universale e il suo ingresso nella penisola iberica, e ospita una ricca collezione di opere legate alla tauromachia.

Se lo desideri, troverai un posteggio pubblico Saba alla stazione di Ronda, in Avenida de la Victoria n. 31, a pochi minuti dall'arena.